8^ giornata. Fiamme pronte a ricevere i campioni d’Italia

De Nisi: «La partita di Calvisano ci ha lasciato un bel po’ di amaro in bocca, ma ci dato anche tante conferme. Il nostro gioco inizia a essere più fluido e lo dimostra il fatto che abbiamo affrontato la prima in classifica a viso aperto, conquistando il quinto punto di bonus difensivo della stagione. Sabato la priorità sarà di continuare a migliorare il nostro gioco. I ragazzi hanno voglia di riscatto».

Roma – Prima partita del 2017 sul sintetico della caserma “Gelsomini” per il XV della Polizia di Stato che, sabato 14 gennaio alle 15, riceverà i campioni d’Italia della Femi-Cz Rugby Rovigo Delta.

Partita importante per la squadra di Umberto Casellato, consapevole di trovarsi ad un bivio della stagione; infatti le Fiamme, dopo la convincente prova di Calvisano che però ha portato come frutti solo il punto di bonus difensivo, si trovano in settima posizione a 7 lunghezze dalla zona retrocessione e a soli 5 punti dal quarto posto.

Nonostante la sconfitta di misura patita in terra bresciana sabato scorso, nel quartier generale di Ponte Galeria regna un cauto ottimismo, dato da un visibile miglioramento del gioco della squadra che sta assimilando i dettami dello staff tecnico, nonché dalla consapevolezza di aver preparato al meglio il match con i rossoblu veneti, così come conferma l’assistant coach Umberto De Nisi: «La partita di Calvisano ci ha lasciato un bel po’ di amaro in bocca, ma ci dato anche tante conferme. In questo momento non riusciamo a trovare continuità nei risultati ma sicuramente il nostro gioco inizia a essere più fluido e lo dimostra il fatto che abbiamo affrontato la prima in classifica a viso aperto, conquistando il quinto punto di bonus difensivo della stagione. La partita di sabato ha come priorità quella continuare a migliorare il nostro gioco. I ragazzi hanno voglia di riscatto, ma chi verrà sabato a vederci dovrà mettere in preventivo che sarà un match non facile. Gli incontri tra noi e il Rovigo non sono mai scontati, dall’una e dall’altra parte, e contro i veneti, dato che in squadra abbiamo molti rodigini doc e giocatori che hanno vestito la maglia rossoblu, per noi è quasi come se fosse un derby».

Questo il XV scelto dallo staff per la partita di sabato: prima linea composta da due ex rossoblu, Valerio Vicerè e Roberto Tenga, con l’aquilano Stefano Iovenitti che rileva l’infortunato Fabio Cocivera a pilone sinistro; Gianmarco Duca torna in seconda insieme a Emiliano Caffini, con la terza linea che ha giocato contro il Calvisano (Matteo Zitelli, Filippo Cristiano e Mirko Amenta) confermata in blocco. Novità in mediana, dove Maicol Azzolini vestirà la maglia numero 20 invece del consueto 10 che le Fiamme hanno ritirato da ogni match contro il Rovigo in memoria di Stefano Casotti e prenderà il posto di Filippo Buscema; nulla di nuovo per quanto riguarda la posizione di mediano di mischia che sarà ancora ricoperta da Simone Marinaro. Giuseppe Sapuppo torna nel XV titolare a primo centro insieme a Samuel Seno, con la maglia numero 13. Completamente di marca rodigina la coppia di ali, formata da Andrea Bacchetti e Marcello De Gaspari, metaman cremisi con tre segnature nelle ultime due partite. Chiuderà la formazione il neozelandese Amo Wilbore a estremo.

L’incontro sarà diretto dal livornese Matteo Liperini, coadiuvato dai due assistenti, Angelucci e Romani, e dal quarto uomo Giovanelli.

La probabile formazione

Wilbore; De Gaspari, Seno, Sapuppo, Bacchetti; Azzolini, Marinaro; Amenta, Cristiano (cap.), Zitelli; Caffini, Duca; Tenga, Vicerè, Iovenitti

A disposizione: Kudin, Cenedese, Di Stefano, Cornelli, Bergamin, Calabrese, Valcastelli, Pizzinato

13 gennaio 2017

Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mailing list per ricevere tutti gli aggiornamenti sugli eventi e le iniziative organizzate dallo staff di SPQRugby, la Repubblica della palla ovale a Roma.

100% Privacy, niente spam o promozioni.